3 modi di prendersi cura delle scarpe in maniera sicura e… salutare!

NikyShoes

Oggetto del desiderio maschile e femminile, le scarpe sono molto di più che semplici accessori.

Le desideriamo e le amiamo quando le acquistiamo, ma quando si tratta di prendersi cura delle scarpe le cose cambiano. In realtà, non è poi così difficile come si pensa, basta seguire degli accorgimenti che vanno ben oltre la mera pulizia ordinaria.

Ciò consente di garantire loro vita più lunga, ma anche assicurare buona salute ai nostri piedi.

1. Impermeabilizzazione: l’operazione a cui poco si pensa

L’impermeabilizzante è un passaggio obbligato per chi intende prendersi cura delle scarpe in maniera davvero seria. Questa operazione consente infatti di proteggere le scarpe dalla pioggia giocando, al tempo stesso, anche un importante funzione antimacchia. Ma attenzione, la vernice, il cuoio grasso e i materiali sintetici necessitano di oli specifici, specie nel caso in cui si tratti di materiale sintetico.

Impermeabilizzare le proprie borse in cuoio e anche quelle in tessuto richiede innanzitutto di pulirle a fondo con una crema idratante prima di incerarle.

Per eseguire quest’operazione in maniera accurata è bene utilizzare un latte struccante specifico, lasciarle asciugare e poi procedere a impermeabilizzarle e incerarle con un panno lucidante molto delicato.

2. Lucidatura le proprie scarpe

Tutti i professionisti della calzatura lo sanno bene: per prendersi cura delle scarpe, specie quelle di cuoio, bisogna incerarle.

Questo permette di fa sì che conservino il più a lungo possibile la loro luminosità naturale.

È consigliabile, allo scopo, utilizzare una buona crema nutriente con una tinta leggermente più chiara del cuoio delle vostre scarpe al fine di preservare il loro colore o al contrario una tinta leggermente più scura se desiderate accentuarlo, perché anche badare al colore significa avere cura delle scarpe.

 Prima di applicare la crema con un panno, spolverate il cuoio delle vostre scarpe con una spazzola.

Una volta spalmata, lasciate seccare la crema per qualche minuto e fate risplendere le vostre scarpe con un’ultima spazzolata, in questo caso decisamente più leggera.

Solo da questo momento in poi potrete iniziare ad applicare la cera.

Per incerare eseguire piccoli e leggeri movimenti, in direzione circolare.

Terminate ogni scarpa inumidendo il panno con qualche goccia d’acqua.

Lasciate asciugare per qualche minuto, poi spazzolate in modo che la cera penetri bene nel cuoio. Lasciatele riposare, poi strofinatele energicamente con un panno in cotone.

3. Conservare bene le scarpe: quanto conta per la salute dei nostri piedi

Anche conservarle al meglio significa prendersi cura delle scarpe.

È bene utilizzare delle scatole per evitare aggressioni esterne, ancora meglio utilizzare dei tendiscarpe.

Prima di riporle via, è preferibile mettere una soletta e, nei giorni di pioggia, una volta lasciate asciugare, è consigliabile mettere all’interno dei fogli di giornale o un tendiscarpe, per fare in modo che non si deformino.

Prima di conservare le scarpe, è bene trattarle con cura in base al materiale con cui sono realizzate.

  • Sneakers e scarpe di tela: possono essere lavate senza problemi anche in lavatrice;
  • Scarpe in camoscio: non potendo essere lavate, se ne può prendere cura utilizzando una delicata e soffice spazzola in gomma;
  • Scarpe di vernice: devono essere spolverate con un panno asciutto, poi lucidate con una spugna imbevuta di latte;
  • Scarpe in pelle: devono essere pulite a secco con una spazzola e poi trattate con un pò di crema specifica per pellami nutriente e lucidante.

Prendersi cura delle scarpe significa evitare che i nostri piedi siano maltrattati quotidianamente, con tutti i disagi alla salute che ne conseguono.

È questa un’altra ragione, oltre a quella oggettiva legata alla durata, alla bellezza e all’integrità delle calzature, che certamente non può passare in secondo piano.

Staff NikyShoes

Lascia un tuo commento