Mary Jane: scarpe da donna iconiche e leggendarie

Un paio di scarpe che non può mancare nell’armadio di ogni donna: sono le Mary Jane, le scarpe con il cinturino a metà tra l’essere innocente e l’essere sexy.
Mary Jane: scarpe da donna iconiche e leggendarie

Un paio di scarpe che non può mancare nell’armadio di ogni donna: sono le Mary Jane, le scarpe con il cinturino a metà tra l’essere innocente e l’essere sexy.

Le Mary Jane originali sono caratterizzate da punta rotondacinturino alla caviglia e tacco stretto. Si ispirano alle scarpe con punta tonda e cinturino delle bambine, le classiche scarpette eleganti che ogni bambina ha indossato in un’occasione speciale.

E’ il tacco, però, a fare la differenza su questo modello che è diventato, negli anni, simbolo di raffinata sensualità. Tacco stretto e lungo che, insieme al cinturino, conferiscono a questa scarpa un posto speciale nell’olimpo delle calzature femminili.

Il nome Mary Jane deriva da un fumetto di inizio Novecento, il cui protagonista era Buster Brown, in italiano tradotto come Mimmo. Le scarpe erano indossate dalla sorella, il cui nome era proprio Mary Jane.

La diffusione di questo modello è recente, e si è andata sempre più affermando nel corso di tutto il secolo scorso.

Il boom avviene negli anni Venti, in concomitanza con alcuni cambiamenti della moda dell’epoca che vedono accorciarsi le gonne fino a mettere in mostra le caviglie.

Le scarpe smettono di essere un accessorio trascurabile, e le donne vogliono ottenere una figura più slanciata, mantenendo comunque una certa innocenza legata alla figura femminile.

Tutti i grandi stilisti hanno aggiunto nelle loro collezioni delle Mary Jane personalizzate, tra cui il leggendario Manolo Bhlanik, Christian Louboutin e Prada.

Negli ultimi anni le Mary Jane hanno affollato le passerelle di moda proponendosi in diversi colori e con alcune modifiche rispetto all’originale, spostando ad esempio il cinturino più in basso o più in alto e rendendo la punta più appuntita che rotonda.

In qualsiasi versione, comunque, resta una scarpa passepartout da indossare con tailleur di gonna o di pantalone, gonne lunghe o minigonne, vestiti midi, maxi dress e vestiti corti.

In estate si abbinano bene anche ad un pantaloncini corto e una canottiera per trasformare un look casual in un abbigliamento più rock e incisivo.

Staff NikyShoes

Lascia un tuo commento