Moda per l’uomo: mocassino con o senza calzino?

Sperimentare sì, ma con gusto.
Moda per l’uomo: mocassino con o senza calzino?

Sperimentare sì, ma con gusto. L’eterno dilemma del mocassino si ripresenta ogni stagione: con o senza calzino? Tutto dipende dalle temperature, dallo stile, ma non solo: il contesto è sempre fondamentale.

Una situazione formale richiede un abbigliamento più curato e sobrio. Mentre in una situazione informale, si è liberi di sperimentare colori e abbinamenti particolari, ma sempre con riguardo.

Mocassini in inverno: calzino sì, ma sobrietà e gusto

Il mocassino in inverno porta con sé un paradosso di fondo.

Con le temperature basse è necessario il calzino, il problema è: quale? Spesso si vedono in giro accoppiate poco vincenti che vedono il mocassino accompagnato da calzini molto appariscenti, fantasiosi e poco coerenti con il resto dell’abbigliamento.

Il consiglio è di mantenere l’attenzione sul mocassino, una scarpa già particolare e curata nei dettagli, per abbinare un calzino semplice in unica tinta.

Quale calzino evitare?

Assolutamente vietato il calzino di spugna o quello bianco, che finisce per essere più appariscente di uno colorato; sconsigliati anche i calzini corti che arrivano alla caviglia, soprattutto se il pantalone è corto. Infine, attenzione al calzino a fantasia se l’obiettivo è l’eleganza: un vero pugno nell’occhio.

Mocassino in estate: mocassino no, ma dipende

In estate viene meno la necessità del calzino. Ma indossare il mocassino senza calze è questione di stile. L’importante è scegliere un pantalone dalla linea dritta, a gamba stretta.

Se proprio è necessario utilizzare il calzino, più che altro per proteggere il piede, meglio optare per un fantasmino assolutamente invisibile. Cosa evitare? Sicuramente è bene assicurarsi che il fantasmino non faccia capolino dalla scarpa.

Staff NikyShoes

Lascia un tuo commento